Top
Image Alt

Programma ITACA

Programma ITACA

Il Programma ITACA dell’ INPS prevede l’assegnazione di borse di studio per programmi scolastici all’estero in favore dei figli dei dipendenti e pensionati dell’amministrazione pubblica.

A chi si rivolge

Il Programma ITACA 2021/2022 prevede l’assegnazione di 1.500 borse di studio INPS per le quali i candidati potranno scegliere se partecipare per un programma trimestrale, semestrale o annuale in Europa o per un programma semestrale o annuale in un Paese extraeuropeo.

Il bando 2021/2022 è stato pubblicato il giorno 20 novembre 2020, la candidatura va presentata direttamente all’INPS tramite il sito inps.it, dalle ore 12:00 del giorno 10 dicembre 2020 alle ore 12:00 del giorno 11 gennaio 2021.

Documentazione e procedure

Al momento di presentare la domanda ti saranno richiesti:

  • tutti i voti ottenuti entro giugno 2020, anno scolastico 2019-2020
  • la destinazione di tuo interesse
  • la durata del programma scelto
  • essere iscritti alla banca dati*
  • compilazione del bando con SPID**

(*) Per iscriversi alla banca dati è necessario compilare il modulo AS150 e presentarlo a INPS secondo le modalità descritte nel bando all’articolo 4, punto 2.

(**) Attenzione: per inviare la domanda attraverso il sito dell’INPS è necessario avere l’apposito SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale).
È possibile fare richiesta qui. Se invece sei già in possesso del PIN dispositivo, questo sarà ancora valido per consentire il passaggio a SPID.

Contributi

Sono state messe a disposizione 1.500 borse di studio INPS per gli studenti interessati a trascorrere un trimestre, semestre o anno scolastico in una scuola estera durante il quarto anno di scuola superiore. Nello specifico, sono così suddivise:

  • n° 330 borse per l’anno in un Paese europeo e n° 380 per l’anno in un Paese extraeuropeo
  • n° 260 borse per il semestre in un Paese europeo e n° 320 per il semestre in un Paese extraeuropeo
  • n° 210 borse per il trimestre in un Paese europeo

L’importo massimo per ogni borsa di studio erogabile è:

  • 12.000 € per l’anno in un Paese europeo e 15.000 € per l’anno in un Paese extraeuropeo
  • 9.000 € per il semestre in un Paese europeo e 12.000 € per il semestre in un Paese extraeuropeo
  • 6.000 € per il trimestre in un Paese europeo

Nota: Rispetto alla precedente edizione, per il bando ITACA 2021/2022 non sarà possibile concorrere per un trimestre in un Paese extraeuropeo.

Criteri di selezione

Per partecipare al bando ITACA 2021/2022 è necessario rispettare i seguenti criteri e non aver vinto in precedenza borse di studio INPS, ITACA o complementari offerte dallo stesso ente:

  • avere conseguito la promozione nell’anno scolastico 2019/2020
  • essere iscritti, all’atto di presentazione della domanda, al secondo o terzo anno di una scuola secondaria di secondo grado
  • non essere in ritardo nella carriera scolastica per più di un anno

Scadenze e graduatorie

Per partecipare al bando ITACA 2021/2022 è necessario rispettare le seguenti scadenze:

  • 11 gennaio 2021: la domanda al bando INPS deve essere compilata e trasmessa dal richiedente sul sito inps.it dalle ore 12:00 del 10 dicembre 2020 alle ore 12:00 dell’11 gennaio 2021 (*)
  • 2 febbraio 2021: entro questa data INPS si occuperà di pubblicare la prima graduatoria provvisoria (l’ammissione con riserva viene invece comunicata dall’INPS individualmente a ogni studente)
  • marzo 2021: entro questa data (più precisamente dal 2 febbraio 2021 ed entro marzo 2021) i richiedenti dovranno trasmettere copia del contratto ILA e dichiarazione di presa d’atto della scuola italiana (controlla nel dettaglio sul bando INPS quali documenti sono necessari)
  • 22 marzo 2021: INPS provvederà a un nuovo scorrimento della graduatoria in base ai documenti ricevuti e informerà i beneficiari nuovamente subentrati con un messaggio privato
  • 15 aprile 2021: entro questa data i beneficiari subentrati a seguito dello scorrimento della graduatoria devono trasmettere a INPS il contratto ILA e la restante documentazione necessaria (controlla nel dettaglio sul bando INPS quali documenti sono necessari
  • 21 aprile 2021: INPS provvederà a un ultimo scorrimento della graduatoria in base ai documenti ricevuti e informerà i beneficiari nuovamente subentrati con un messaggio privato
  • 14 maggio 2021: entro questa data i beneficiari subentrati a seguito dell’ultimo scorrimento della graduatoria devono trasmettere a INPS il contratto ILA e la restante documentazione necessaria (controlla nel dettaglio sul bando INPS quali documenti sono necessari)
  • Ultimato lo scorrimento, INPS provvederà a pubblicare sul sito inps.it le graduatorie definitive

Servizi inclusi

I pacchetti ILA creati su misura per i vincitori del bando includono nella quota di partecipazione importanti servizi aggiuntivi per essere al 100% conformi al ITACA 2021-2022:

  • biglietto aereo A/R anche per le destinazioni europee (incluse le tasse aeroportuali)
  • coperture assicurative
    – malattia, infortuni, incidenti, responsabilità civile, smarrimento e danneggiamento accidentale bagaglio
    – annullamento per motivi medici o scolastici, incluso COVID-19 o quarantena
    – rimborso dei servizi non goduti nel caso di rientro anticipato per motivi di salute
  • costo del trasporto pubblico locale per il tragitto famiglia/scuola quando necessario
  • costo della tassa consolare per l’ottenimento del visto di ingresso quando richiesto dal Paese ospitante
  • supporto per l’acquisizione presso la scuola italiana e straniera della documentazione necessaria per il riconoscimento degli studi all’estero

Modalità di pagamento

Per il 2021 il bando ITACA stabilisce che il pagamento del contributo verrà fatto direttamente ai vincitori, i quali dovranno quindi pagare le agenzie direttamente. Pertanto ILA, per evitare di far anticipare dalle famiglie somme troppo alte, ha fissato le seguenti scadenze di pagamento:

 

-QUOTA A CARICO DELLA FAMIGLIA

  • Il 50% a conferma del programma (uscita graduatoria o ripescaggio)
  • L’altro 50% : entro il 1/05/2021

 

-CONTRIBUTO INPS (come da tempi di pagamento INPS previsti dal bando)

ANNO SCOLASTICO:

  • 50% entro giugno 2021
  • 25% entro febbraio 2022
  • 25% entro settembre 2022

SEMESTRE SCOLASTICO (partenza agosto):

  • 50% entro giugno 2021
  • 50% entro settembre 2022

SEMESTRE SCOLASTICO (partenza gennaio):

  • 50% entro novembre 2021
  • 50% entro settembre 2022

TRIMESTRE SCOLASTICO (partenza agosto):

  • 50% entro giugno 2021
  • 50% entro febbraio 2022

TRIMESTRE SCOLASTICO (partenza gennaio):

  • 50% entro novembre 2021
  • 50% entro settembre 2022

Candidature: Tramite l’invio del modulo Proposta di Contratto si sottopone a ILA la propria candidatura, che verrà poi sottoposta al corrispondente estero per la valutazione e l’accettazione definitiva. Il corrispondente estero si riserva di accettare o meno la candidatura, sulla base dei requisiti posseduti dal candidato e della disponibilità di posti per il programma prescelto. Pertanto, tutte le candidature vengono accolte con riserva fino a definitiva conferma. Saranno accolte con riserva e sottoposte a insindacabile giudizio del corrispondente estero per la valutazione e l’accettazione definitiva anche le candidature speciali che presentino richieste o situazioni particolari. A titolo esemplificativo: diete speciali, intolleranze alimentari, malattie croniche (diabete, disturbi cardiaci etc.), disturbi dell’alimentazione, disturbi specifici dell’apprendimento, sport agonistico, etc.

Iscrizione e acconto: All’esito dell’attività di presentazione della domanda del programma, il partecipante riceverà la proposta di contratto di servizio turistico e culturale e dovrà provvedere a versare il 25% della  quota del programma. Tale importo deve essere considerato quale caparra confirmatoria della quota di partecipazione al programma scolastico, necessaria per inviare al partner estero il dossier di partecipazione e sarà trattenuto da ILA quale anticipo conto prezzo. Nel periodo di validità della proposta di compravendita dei servizi turistici indicati e pertanto prima della ricezione della conferma di prenotazione degli stessi, che costituisce perfezionamento del contratto.

Pagamenti: I pagamenti saranno così suddivisi: Seconda rata pari al 25% della quota complessiva del programma da versare entro setee mesi prima della data di partenza; Terza rata pari al 25% della quota complessiva del programma da versare entro cinque mesi prima della data di partenza; Saldo da versare entro tre mesi prima della data di partenza

Coordinate bancarie: Nella causale è necessario indicare chiaramente nome e cognome del partecipante, destinazione e date. In mancanza di tali dati non sarà possibile collegare il pagamento allo studente e l’iscrizione non risulterà perfezionata.

Date ufficiali: Le date di inizio e fine esperienza variano a seconda del Paese di destinazione e del programma scelto, e potranno essere comunicate soltanto dopo la conclusione dell’accoppiamento con la famiglia La partenza dal Paese ospitante deve avvenire entro e non oltre 5/7 giorni dalla fine della scuola. La partenza dal Paese ospitante deve avvenire normalmente entro 5/7 giorni dalla fine della scuola.

Documentazione scolastica: Lo studente è responsabile di raccogliere la documentazione scolastica necessaria per la convalida del periodo di studio svolto all’estero ed è altresì responsabile della convalida della suddetta documentazione prima di rientrare in Italia. La procedura deve essere avviata con largo anticipo (almeno un mese) e, se necessario, facendo richiesta al Consolato italiano competente nel Paese di destinazione. ILA fornirà le informazioni necessarie ma non assume alcuna responsabilità in merito alla raccolta e alla convalida della documentazione scolastica.

Riammissione nella scuola italiana: Il periodo di studio all’estero è riconosciuto dal Ministero della Pubblica Istruzione e la riammissione nella scuola italiana è disciplinata da specifiche disposizioni. È opportuno consultare il Dirigente Scolastico e il Coordinatore di Classe prima di programmare la partenza, al fine di concordare le modalità di riammissione, che sono di loro esclusiva competenza. .

Visite dei familiari: Per evitare di alterare il delicato equilibrio raggiunto, ai familiari è sconsigliato fare visita allo studente durante il programma. Analogamente, è preferibile che lo studente non torni in Italia durante il soggiorno, anche se per brevi periodi.

Norme di comportamento: Lo studente è tenuto a osservare il regolamento scolastico e le disposizioni della famiglia ospitante e a tenere una condotta improntata alla buona educazione. La frequenza delle lezioni è obbligatoria e non sono consentite assenze ingiustificate. Qualora lo studente arrechi danni all’abitazione, agli arredi o agli elettrodomestici dovrà risarcire la famiglia ospitante delle spese che si rendano necessarie. In caso di gravi inadempienze, lo studente sarà rimpatriato a proprie spese e senza diritto ad alcun rimborso.

Attività extracurricolari: Si consiglia di partecipare alle attività extracurricolari proposte dalla scuola estera. Tali attività non fanno parte del programma didattico, pertanto l’eventuale partecipazione non esonera gli studenti dallo svolgimento dei compiti a casa.

Documenti per l’espatrio: Ciascun partecipante di cittadinanza italiana deve essere in possesso di passaporto in corso di validità, perfettamente integro in ogni sua parte e non strappato, rotto o illeggibile, più gli eventuali visti richiesti dal Paese di destinazione. Si raccomanda di provvedere in tempo utile alla verifica e all’eventuale richiesta dei documenti personali e di informarsi presso gli uffici competenti circa eventuali variazioni delle disposizioni riportate. ILA non è responsabile per problemi causati da documenti non in regola al momento della partenza.

Vaccinazioni: Con largo anticipo rispetto alla partenza saranno fornite informazioni circa le eventuali vaccinazioni obbligatorie richieste dal Paese di destinazione. Prima della partenza lo studente deve essere in regola con gli obblighi vaccinali previsti ed esibire il proprio certificato vaccinale. In caso contrario, all’arrivo a destinazione dovrà sottoporsi a proprie spese alle vaccinazioni obbligatorie richieste.